header image
 

“Manifesto” per me.

E’ piu’ facile eliminare che creare. E’ piu’ facile distruggere e non provare,tentare.Anche io sbaglio in questo,ne sono certa e consapevole.

Ho compiuto 40 anni da cinque giorni,sono stata felice,lo sono ancora non posso negarlo…eppure quello che non riusciro’ mai a farmi scivolare addosso sono certi comportamenti umani.C’e’ chi mi dice che sono sensibile,chi magari pensera’ il contrario,c’e’ chi fa l’amico/a, c’e’ chi prende in giro credendo non me ne accorga.Ecco credo sia questo l’atteggiamento che davvero non riesco a capire.Questo e’ il mio problema di fondo principalmente..fregarmene degli altri e di cosa pensano,fregarmene di chi non si merita nemmeno un semplice ciao da parte mia.E invece sto li’ magari a correr dietro a persone che manco mi cagano e che mi prendono in giro,sto li’ a farmi seghe mentali ed esami di coscienza per capire se ho sbagliato io in qualche modo.Devo imparare a farlo!Devo imparare a fregarmene e ad essere felice con le mie cose,con le mie emozioni,a concentrarmi su me stessa,ad essere una buona volta egoista.Se non ho voluto dire certe cose e’ perche’ forse una coscienza ce l’ho appunto ma so anche che chi ascolterebbe mi guarderebbe come un’aliena pazza ma questa e’ un’altra storia.Solo adesso capisco certe cose.Sono intollerante,insofferente e mi sono rotta le scatole delle persone.Non devo farmi fregare dalle robe altrui.E dopo questa manifestazione di rottura di scatole personale,ritorno in me :)

~ di Zagara on 14 Giugno 2013. Tagged:

8 Risposte to ““Manifesto” per me.”

  1. Innanzitutto auguri (anche se in ritardo) ma passo da qui solo ora… Non vedere nero anche dove non c’è, pensa ottimista, in fondo le quarantenni sono molto appetibili! Se qualcuno ti rompe le scatole mandalo pure a fare un bel giro altrove. Hasta luego!

  2. Ciao fiore d’arancio. Pensare a dove abiti mi vengono i brividi.
    Avevi iniziato un bel discorsino poi hai divergiversato con apprezzamenti in merito alla tua personalità. Un po’ di ironia va accettata ma se diventa pesante allo bene farsi non il sangue acido ma rispondere a tono. Spesso un colpo di culo aiuta. Buon fine setate Notese.

  3. Scusasse, ma è andato in mobilità il personale che affiggeva? Qua ormai i saggi contenuti (ultra condivisi dalla sottoscritta) permangono, ma la carta virtuale appesa inizia a scolorire. Urge un nuovo proclama, o comunque semplice comunicato stampa, di aggiornamento.
    L’Italia Sì, L’Italia No, L’Italia dei cachi, stranamente unita, lo richiede in forma ufficiale e corale alla blogger Zagara presso CicciofrittoLandia! Potrebbe dunque cortesemente iniziare un’altra sonata di tasti \1234567890′ì qwertyuiopè+ asdfghjklòàù zxcvbnm,.-?
    L’utente commentatrice ringrazia anzitempo, con l’occasione augurando buon mese di settembre quasi in finire, e di ottobre in prossimo divenire.
    ArrivedOrci (http://www.youtube.com/watch?v=oakmPgqS3po) from Milan to Sicily!

  4. Ciao Silvia :) ciao a tutti! ogni tanto passo e leggo se ci stanno commenti,la voglia di scrivere c’e’ ed e’ tanta, il “social” spesso e’ noioso,il blog e’ sempre il mio amore ma non riesco piu’ ad essere quella di una volta sbarazzina e aperta,forse ho aperto troppo gli occhi e ho visto troppi squali :D Ritornero’ chissa’..

  5. Ciao fiore d’arancio
    Pensando al mio andare da Scicli da te ho costeggiato quella spiaggia dove è successa quella tragedia non troppo tempo fa come adesso all’isola dei conigli. Chi sa, ma so che tornerò a Noto, ho il mal di Sicilia

  6. Ciao Fiore d’arancio,
    Comunque sia il giudizio dell’altro sempre in positivo dobbiamo pensare. Il rischio è la solitudine e la tristezza.
    Io cerco di essere sportivo, l’importante partecipare non sempre vincere.
    Abbi cura di te

  7. Ciao Zagara d’arancio,
    Comunque sia il giudizio dell’altro sempre in positivo dobbiamo pensare. Il rischio è la solitudine e la tristezza.
    Io cerco di essere sportivo, l’importante partecipare non sempre vincere.
    Abbi cura di te

  8. Ti lascio un saluto per festeggiare l’abbattimento di un potentissimo virus nel mio pc, che sono alcune sere che smanetto ad oltranza ed ormai avevo lasciato ogni speranza di riuscire nell’intento. Ed invece, mai dire banzai!
    Peraltro, facendo un back up che mai mi accingevo ad effettuare, ho reperito fra le cartelle tanto di quel passato remoto che usare il termine ‘impressionante’ (quanto soprattutto ad impatto emotivo) è davvero riduttivo.
    Un po’ come vagare per questo blog nelle annate precedenti, per rendere l’idea.
    Certo, la parola vola, lo scritto rimane. Non so cosa sia meglio a seconda delle circostanze.
    Ma rileggere in fondo, per quanto riapra ‘le finestre interiori’ e quindi da un lato ‘mi sconvolga’, dall’altro mi fa riflettere sul divenire incessante di ogni Anima, day by day. Ed è questo il senso dell’on the road esistenziale. Divenire altro da ciò che si era, in meglio però.
    Fine della dissertazione a tastiera condivisa. Mando il pc in riparazione, pulizia ed aggiornamento, disconnettendomi per un po’, come orami deduco abbia fatto anche tu.
    Buona continuazione con smile accluso, on or off line!